Avv. Grazia Maggi

Nata a Pescara il 17 settembre 1991.
Laureata presso la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali (LUISS) di Roma con una tesi in materia di Diritto del Lavoro nel Pubblico Impiego “L’accesso nella pubblica amministrazione: modalità di reclutamento e tipologie contrattuali. Il caso delle fondazioni lirico-sinfoniche”.
Cultore della materia per l’insegnamento “Diritto Sindacale e del Lavoro” presso la Facoltà di Economia, Dipartimento di Management e Diritto, dell’Università di Roma Tor Vergata.
Cultore della materia per l’insegnamento “Diritto del Lavoro nel Pubblico Impiego presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università LUISS Guido Carli.
Curatore editoriale della Rivista giuridica Lavoro e Previdenza Oggi.
Dottoranda di ricerca in “Teoria dei contratti, dei servizi e dei mercati” presso l’Università “Tor Vergata”.
Iscritta all’Ordine degli Avvocati di Roma dal 2019, collabora con lo studio dal 2016.

Pubblicazioni

L’Avv. Maggi è autore delle seguenti pubblicazioni:

  • Co-autore del Compendio di Diritto del Lavoro, casa editrice Dike Giuridica.
  • Fondo per il reddito di ultima istanza per lavoratori e professionisti iscritti agli enti di previdenza obbligatoria” in Il Diritto del Lavoro dell’emergenza epidemiologica, a cura di Antonio Pileggi, Supplemento al n. 3-4/2020 di Lavoro e Previdenza Oggi;
  • La prima pronuncia costituzionalmente orientata dalla sentenza della Corte Costituzionale n. 194 del 8 novembre 2018 – Tribunale di Genova, ordinanza del 21 novembre 2018, Giudice Dott. Basilico” in www.csdnroma.it;
  • Fusione per incorporazione: licenziamento nullo anche se intimato prima del mutamento della titolarità – Tribunale di Lucca, 10 maggio 2017 n. 267, Est. Messina” in www.csdnroma.it;
  • L’indennità ex art. 8, L. n. 604 del 1966 può essere maggiorata tenuto conto dell’anzianità di servizio maturata alle dipendenze delle varie società di un gruppo” in Lavoro e Previdenza Oggi, n. 5 – 6 maggio/giugno 2017;
  • Enti lirici. La sentenza della Corte Costituzionale n. 260 del 2015: lettura interpretativa e riflessi sui contenziosi pendenti” in Rassegna Avvocatura dello Stato Anno LXVIII – N. 2, aprile – giugno 2016.